© 2014 Cikale Operose All rights reserved

TIZIANA DI MASI

Attrice di teatro civile (Premio cultura contro le mafie 2014), interprete di spessore di un autentico impegno sociale sul panorama artistico nazionale, ha lavorato e si è formata con Moni Ovadia, Carlo Lucarelli, Daniele Biacchessi, Oliviero Beha, Marco Baliani, Gigi Dall'Aglio etc.

Ha affrontato nei suoi spettacoli i grandi temi della nostra società (legalità, antimafia, memoria storica) con modalità drammaturgiche nuove, coinvolgendo il pubblico e dando vita a spettacoli che scuotono le coscienze.

Ha inoltre trasformato il cibo e la qualità del cibo italiano e della ristorazione in un mezzo di espressione teatrale. Dal 2008 indirizza il proprio teatro civile alla promozione attiva di una cultura della legalità (in collaborazione con Daniele Biacchessi nasce A 100 passi contro le mafie) e nel 2010, in collaborazione con Libera (Associazioni, Nomi e numeri contro le mafie), crea un nuovo genere, il teatro civile-gastronomico, con lo spettacolo Mafie in pentola. Libera Terra, il sapore di una sfida, che ha all'attivo oltre 200 date in tutta Italia e ha toccato luoghi simbolo della lotta contro le mafie.

 

E' inoltre nel direttivo di Arci Ponti di memoria, il primo network in Italia che riunisce giornalisti, scrittori, artisti impegnati sul tema della memoria e dell'impegno sociale.

 

Da ottobre 2013 porta in scena, dopo un attento lavoro di indagine, il primo spettacolo di teatro civile in Italia sul tema della contraffazione e del mercato del falso, Tutto quello che sto per dirvi è falso, che ha già all’attivo 150 date su tutto il territorio nazionale. Lo spettacolo, promosso dalla Regione Veneto, è patrocinato dalla Commissione Europea, dal Ministero dello Sviluppo economico e da associazioni nazionali ed europee nell'ambito produttivo, della tutela dei consumatori e dei lavoratori. Il 26 maggio del 2015 viene rappresentato alla Camera dei Deputati di Palazzo Montecitorio, Roma, come evento speciale per lanciare l’allarme contro illegalità e mercato del falso gestito dalla criminalità organizzata.

 

Testimonial di campagne pubblicitarie per Coop Lombardia (sul tema della tracciabilità dei prodotti alimentari), Coltivare responsabilità, per la valorizzazione dei prodotti dai terreni confiscati alle mafie e della campagna di sensibilizzazione al consumo consapevole, promossa dall’Osservatorio scientifico sulle agromafie di Coldiretti e dal Ministero della Salute.

 

E’ ideatrice e interprete della web serie A cena fuori-Avventure e disavventure al ristorante.

 

Lavora attualmente con Giancarlo Caselli per l’attività dell’osservatorio sulle agromafie , Andrea Segrè con lo spettacolo Sostedibile sul tema della sostenibilità e dello spreco alimentare ed è testimonial con Confcommercio per il progetto nazionale Educazione all’acquisto legale.

 

Nel 2017 è al lavoro per realizzare Io Siamo, il primo spettacolo sul valore dell'impegno sociale e del volontariato, dedicato a tutti coloro che si impegnano per il Bene comune in Italia.
 

 

Premi

 

2014- 31 ottobre 2014

Premio Carlo Alberto Dalla Chiesa, Legalità e cambiamento a Tiziana Di Masi e Andrea Guolo per Mafie in pentola, promosso da InNovaTerra, Confcooperative Calabria, Confindustria Catanzaro, Associazione nazionale carabinieri e Fondazione Università Magne Grecia.

il premio intitolato al generale Dalla Chiesa premia quelle persone che, con la loro attività, promuovono lo studio o la creatività ed il contrasto alle mafie.


2014 - 28 settembre 2014

Premio Cultura contro le mafie a Tiziana Di Masi e Mafie in pentola, promosso da Associazione DaSud, Associazione Arci Ponti di Memoria e MEI-Fiera delle etichette indipendenti.


2013 - “Mafie in pentola” e Tiziana Di Masi hanno ricevuto il premio Capitani dell'anno 2013 unitamente a Coop Lombardia che lo ha usato come strumento di formazione alla legalità e raccolta di fondi per la costituzione della Cooperativa di Libera terra dedicata a Rita Atria.


2011 - Andrea Guolo Premio Vergani, Cronista dell'anno 2011 per la sua inchiesta sulle scarpe al cromo esavalente(sostanzialmente le inchieste che compongono il testo di Tuttofalso).

Di seguito un link alla motivazione del premio:

www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/5591

Lo scopo del mio lavoro artistico è spingere la gente a farsi domande,
essere informata, assumendosi la responsabilità del proprio futuro attraverso scelte

di acquisto sostenibili

e legali

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now